Saper Comunicare

Tags: , , ,

Fotolia_62143541_S

Come sono le tue Relazioni? Come gestisci i conflitti che si creano nelle Relazioni? Tutti proveniamo da famiglie, religioni e culture diverse, e questo causa differenze e incomprensioni. Se con il tuo partner, a casa con i familiari, con gli amici, e sul posto di lavoro, le relazioni sono difficili sai che può essere motivo di stress . Ognuno di noi ha esigenze e desideri unici e modi unici di esprimerli.  Le persone sono esseri sociali, ma la realtà è che i rapporti così come la mancanza di relazioni possono esaurire le nostre menti e l’energia delle nostre emozioni causando un senso di frustrazione, in particolare quando si tratta di relazioni dove la comunicazione sembra difficile.

Ma la difficoltà qui non sono necessariamente le differenze, ma COME trattare i conflitti generati dalle differenze.

Allora, qual è il modo migliore? Bisogna sicuramente parlarne, vedere dove si hanno punti di incontro, e trovare dei modi concreti  e pratici per affrontare le vostre differenze.

 

In breve, la qualità di qualsiasi rapporto arriva quando c’è una buona qualità di comunicazione. Comunicare efficacemente diminuisce lo stress e i conflitti nelle relazioni interpersonali.

Ecco alcuni consigli per una comunicazione efficace, indipendentemente dal tipo di relazione interpersonale:

 

  1. Imparare ad aspettare.

 Permetti alla persona con cui comunichi di condividere i suoi sentimenti e pensieri senza interromperlo. Entra in empatia con lui: mettiti nei suoi panni prima di parlare cerca di capire.

 

  1. Imparare ad essere un ascoltatore attivo.

Questo significa che devi essere effettivamente impegnato e interessato a ciò che l’altra persona sta comunicando. Non basta stare lì in silenzio per il bello di apparire attento. Questo non sarà produttivo per entrambe le parti.Ascolta ciò che l’altro sta dicendo, senza pensare a quale sarà la tua risposta. Successivamente non avere paura di fare domande per ottenere maggiori informazioni o chiarire che cosa ti sta dicendo. Buone domande incoraggiano una migliore comunicazione.

 

  1. Ribadire i sentimenti dell’altra persona.

Questa non è un’azione presuntuosa, ma un gesto empatico. Ripetere i pensieri che hai appena ascoltato dell’altra persona mostra di aver ascoltato con attenzione e che stai mettendo impegno e  cura nella comunicazione. Inoltre, è una tecnica molto semplice che può aiutare a capirsi meglio dando la possibilità cosi di spiegarsi meglio.

 

  1. Non essere impaziente.

Non interrompere. Attendi che la persona o le persone che desiderano comunicare abbiano finito di parlare. Se non sono pronti ad ascoltare, non sarà interrompendo che sarai ascoltato.

 

  1. Non cercare di parlare sopra l’altra persona.

Se ti trovi nella situazione di essere interrotto, rilassati; non cercare di parlare sopra l’altra persona. Se si è cortesi e consenti a lei o lui di parlare, alla fine anche lei / lui risponderà allo stesso modo (a meno che non sia estremamente maleducato).  Due pesi e due misure nelle relazioni raramente funzionano, quindi rimani coerente con quelli che sono i comportamenti che reputi migliori per te e l’obiettivo che ti sei prefissato di raggiungere da quella conversazione.

 

  1. Aiuta l’altra persona a diventare un ascoltatore attivo.

 Questo può essere fatto chiedendo se ha capito quello che stavi comunicando. Chiedi di ripetere che cosa ha capito circa quello che hai appena detto. Se non sembra capire che cosa hai detto,  continua a spiegarti serenamente magari usando altri termini fino a quando non avrà compreso.

 

  1. Non avere paura dei lunghi silenzi.

La comunicazione avviene anche attraverso i silenzi. Purtroppo in molte situazioni il silenzio può farci sentire a disagio. Stai tranquillo perché alcune persone hanno bisogno di silenzio per raccogliere i loro pensieri e sentirsi al sicuro nel comunicare. La cosa importante che puoi ricordare è che nel rispetto delle differenze sarà più facile trovare un accordo.

 

  1. Se la persona ti sta facendo sentire arrabbiato o deluso.

Questo probabilmente è difficile da affrontare senza sbottare. Tutti commettiamo errori, a volte anche noi facciamo cose che non si allineano con i nostri valori, e diciamo cose che non intendiamo, in particolare nei momenti caldi di una conversazione.

 Ecco cosa si può fare …

Come prima cosa inizia con una pausa. Rimani in silenzio per almeno un paio di secondi in modo da poter capire come ti senti. Perché ti senti male, o sei arrabbiato? Questo ti aiuterà a spiegare meglio come ti senti in modo costruttivo.

 Quindi, si può dire qualcosa di simile a questo:. “Mi sento molto arrabbiato in questo momento Quando hai detto o fatto ‘X’, in realtà mi ha fatto male perché … cerca di  parlare senza  attaccare l’identità della persona. Fai delle domande per capire meglio. Le persone hanno un motivo per cui fanno o dicono qualcosa in questo modo capirai meglio il motivo della sua azione senza così interpretare attraverso il tuo modello di pensiero. Quando poni domande indirizzi l’altra persona verso la risoluzione del conflitto in modo produttivo. Questo porta a capire il problema e di conseguenza sarà più semplice agire in modo diverso in futuro. Per esperienza personale, so che  non è facile gestire situazioni di conflitto,tutto quello che serve è avere la volontà di trovare la soluzione  e  con impegno  fate un passo coraggioso in avanti con fiducia, e mostrate all’ altra persona che si è pronti e disposti a capirli così da ottenere una migliore relazione .

Con Affetto 

La tua Life Coach

Barbara